Isolamento termico porta blindata ingresso e garage


Nei tanti accorgimenti importanti da tenere in considerazione per ottenere un efficace isolamento termico dell’appartamento, non è di poco conto la scelta delle porte di ingresso e del garage. La porta di ingresso è a diretto contatto con l’ambiente esterno, per questo è fondamentale che abbiano una perfetta resa termica in quanto fa da spartiacque tra ambienti interni riscaldati ed esterni, in alcuni casi se questo elemento non ha caratteristiche termiche adeguate può portare all’annullamento di tutti gli interventi effettuati sul resto della struttura. Gli aspetti da tenere in considerazione nell’acquisto di una porta di ingresso blindata sono fondamentalmente tre, il primo è che deve avere tutti i migliori sistemi di anti effrazione, il secondo i pannelli esterni ed i materiali interni  blindati devono essere separati da materiale isolante che permette di ridurre la trasmittanza termica, infine i dettagli anti spifferi che servono per evitare anche minimi flussi d’aria.

Inoltre come per tutti gli accessori che vengono montati la posa in opera è fondamentale, il  montaggio del telaio  deve essere effettuato alla perfezione per non lasciare punti di accesso per umidità, infatti è buona norma utilizzare la schiuma poliuretanica tra il telaio e la parete di fissaggio in modo da ottenere un isolamento termico totale della porta blindata.


Isolamento termico garage

Lo stesso discorso vale per l’isolamento termico del garage, essendo il portone basculante del garage punto di contatto tra interno ed esterno è importante montare un portone che abbia anche requisiti termici, il garage se diventa accumulatore di umidità, può creare danni alla struttura superiore creando l’effetto risalita. Inoltre nella maggior parte dei casi il garage si trova sotto il livello della pavimentazione quindi a contatto con la terra perimetrale che esercita una azione di “pressione” lungo le mura, questa pressione può causare infiltrazioni nelle pareti perimetrali con conseguente comparsa di condensa o ponti termici, in casi più gravi è possibile trovare anche bagnato. Quindi la domanda è come isolare il garage un garage dal freddo e dall’umidità? la risposta non è così semplice e scontata, in primis vanno valutate le condizioni di partenza, ovvero va effettuata una ispezione delle pareti, del tetto e della pavimentazione utilizzando strumenti come sonde e termo camere, per valutare l’eventuale presenza di infiltrazioni, dopodiché è possibile agire effettuando un cappotto interno con pannelli di lana minerale che sono anche antiincendio, con questa tecnica si ottengono ottimi risultati ma si perde volumetria nel garage, per questo non è sempre fattibile.

Come isolare termicamente il soffitto del garage?

Per il soffitto del garage se si effettua il cappotto interno si risolve il problema in alternativa dove il problema è lieve è possibile utilizzare i pannelli in polistirolo da 3cm con isolante già attaccato, con una colla ad hoc oppure con dei tasselli è possibile applicarli al tetto del garage, oppure infine per isolare il tetto del garage è possibile creare una piccola controsoffittatura da che può variare tra i 7/10 cm ed applicare del materiale isolante all’interno di massimo 3/3 cm com e la lana di roccia per non appesantire la struttura stessa.

Isolamento pavimento garage

Anche il pavimento di un garage merita le sue attenzioni dal punto di vista termico, esistono varie scuole di pensiero in tal senso la cosa fondamentale è capire cosa c’è sotto il pavimento, se c’è un terreno umido, secco etc… comunque è consigliabile applicare come primo strato una guaina bituminosa doppia, dopodiché applicare dei pannelli in materiale chimico come EPS ed infine il cemento con struttura metallica annegata, una volta pronta questa base applicare un pavimento.

 

Isolamento Termico All posts
Nuovo presidente ANPE

Nuovo presidente ANPE Isolamento termico

ANPE Assemblea e rinnovo cariche sociali , eletto il nuovo Presidente Si è svolta a ...