Resistenza termica in ambito edile e di isolamento


In ambito edilizio e nello specifico nella coibentazione e l’isolamento in ambito edilizio è molto importante avere chiaro il concetto di resistenza termica, questa viene definita come la capacità di un corpo di opporre la resistenza ad un flusso termico, questo parametro è fondamentale quando si effettuano diagnosi termiche per valutare la tipologia di intervento da effettuare su di un elemento dell’apparato edilizio; maggiore sarà il valore della resistenza termica più alto sarà l’isolamento termico di una specifica area.

Resistenza termica materiali isolanti e da costruzione

La resistenza termica cambia da materiale a materiale, quindi questo parametro varia in funzione delle caratteristiche fisiche e chimiche del materiale preso in esame, in tal senso cercheremo di approfondire quali sono i valori dei materiali isolanti più utilizzati in ambito edilizio e della costruzione in generale .


Materale                                 Lambda (w/mk)

- Vermiculite espansa                       0,07
- Polietilene espanso                       0,04
- Polistirene espanso                       0,04
- Polistirene estruso                       0,036
- Lana vetro                                0,04
- Poliuretano                               0,03
- Perlite                                   0,05
- Lana roccia                               0,04

I materiali appena elencati sono tutti idonei per l’applicazione in ambito civile ed industriale, quindi per effettuare l’isolamento termico sia a cappotto che all’interno delle pareti, come si evince dai numeri hanno valori molto bassi che garantiscono un efficacia del prodotto in termini di resistenza termica ed isolamento in generale.
Mentre per quanto riguarda le resistenze termiche superficiali denominate con le seguenti sigle “Rsi” per gli interni e “Rse” per esterni, queste indicano i passaggi dei flussi termici dall’aria ambientale alla superficie interna dell’elemento edile, nonchè dalla superficie esterna dell’elemento edile all’aria esterna a seconda della direzione del flusso termico che può essere di tre tipologie.
- ascendente
- orizzontale
- discendente

I valori delle resistenze termiche superficiali per il calcolo e la misurazione delle perdite d’energia sono presenti in una specifica norma che è la DIN ISO 6946.

Materiali Isolanti All posts
Mattoni per canna fumaria refrattari

Mattoni per canna fumaria refrattari Materiali Isolanti

La canna fumaria è un elemento importante e sensibile del camino, un errato montaggio in fase ...